Museumplain, quartiere dei musei di Amsterdam

Museumplein Amsterdam: Cosa vedere nel quartiere dei musei

Vuoi sapere cosa vedere nel Quartiere dei Musei di Amsterdam?

In questo articolo trovi una guida dettagliata alla visita di Museumplein. In particolare scoprirai:

– Quali sono i musei più importanti da visitare al Museumplein.

– Prezzi, orari, biglietti e come arrivare ai vari musei.

– Quali sono le altre attrazioni della zona dei musei di Amsterdam.

Buona lettura!

Prima di iniziare...

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO AD AMSTERDAM

  • I Amsterdam City Card: il pass turistico per accedere GRATIS alla quasi totalità delle ATTRAZIONI di Amsterdam e per usare in maniera illimitati i TRASPORTI (con un risparmio del 40-60% sul totale)
  • GVB City Pass: il pass che ti permette di utilizzare GRATIS I TRASPORTI

Biglietti per le attrazioni più popolari

Migliori visite guidate ed escursioni di 1 giorno

Dove alloggiare ad Amsterdam

Consigli per visitare al meglio Museumplain, il quartiere dei musei di Amsterdam

Prima di iniziare la nostra guida alla zona dei musei di Amsterdam (Museumplein) ti voglio dare alcuni consigli utili a livello pratico e di risparmio.

Museumplein Amsterdam: Come risparmiare sull’accesso ai musei

come funziona la amsterdam card

Se hai fatto qualche ricerca, ti sarai reso conto che i musei ad Amsterdam e in generale le attrazioni, costano parecchio.

Mediamente la visita a un museo costa intorno ai 20€-25€, non è poco.

Una famiglia di 4 persone (2 adulti e 2 ragazzi) possono pagare in media intorno ai 70€ per ogni museo (2 biglietti interi e 2 ridotti).

Ed è normale quindi chiedersi se c’è un modo per risparmiare.

La risposta è acquistare una I Amsterdam City Card. Si tratta di un pass turistico ufficiale, che ti permette di accedere gratis in oltre 70 musei e attrazioni (tra i quali i musei di Museumplein) e utilizzare gratuitamente la rete di trasporti pubblici.

Il pass costa a partire da 65€ e il costo varia in base alla durata che è da 1 a 6 giorni. Lo consiglio a coloro che visitano Amsterdam per almeno 2 giorni.

Qui trovi un mio articolo in cui ne parlo in maniera dettagliata.

Qui invece trovi il sito dove acquistare la I Amsterdam City Card. Puoi acquistarlo anche con mesi di anticipo e poi attivare il pass una volta giunto ad Amsterdam.

Come arrivare alla zona dei musei da Amsterdam

Come arrivare dall’aeroporto Schiphol al centro di Amsterdam

E adesso parliamo di come raggiungere il Quartiere dei Musei di Amsterdam.

Il quartiere è facilmente raggiungibile grazie ai tram 2,3, 5 e 12. Se ti trovi nella zona centrale di Amsterdam puoi arrivare grazie ai tram 5 e 12. Anche gli autobus 347, 357 e 397 effettuano delle fermate all’interno di Museumplein.

Alloggiare nel Museumplein?

Se non hai ancora prenotato il tuo alloggio, ti dico subito che Museumplein è una delle zone migliori in cui alloggiare ad Amsterdam.

Questo perché:

  • Il quartiere ospita i musei più importanti della città
  • ti trovi in un punto centrale tra diversi quartieri importanti
  • sei a brevissima distanza dalla zona della vita notturna (chiaro, se ti interessa!)
  • sei a brevissima distanza dal centro, che puoi raggiungere anche a piedi

Dove alloggiare nel quartiere dei musei? Ecco gli alloggi consigliati suddivisi per fascia di prezzo:

Cosa vedere nel quartiere dei musei di Amsterdam – Museumplein

Rijksmuseum

Rijksmuseum, quartiere dei musei di Amsterdam

Nel cuore del Museumkwartier troviamo il museo più importante di Amsterdam, il Rijksmuseum.

Il Rijksmuseum ospita opere di alcuni degli artisti olandesi più importanti della storia. Artisti del calibro di Rembrandt, Vermeer, Van Gogh e Hals. È considerato uno dei 10 migliori musei del mondo.

Cosa vedere al Rijksmuseum?

Il Rijksmuseum è molto grande e non è facile vederlo in una sola volta. Le opere sono distribuite in diverse gallerie suddivise in 4 piani.

Dal basso verso l’alto si parte da opere del 1100, fino ad arrivare al 1950. Ci sono diversi itinerari che puoi seguire, in base alle tue preferenze personali.

Le opere più importanti da vedere sono “La Ronda di Notte“, un enorme quadro di Rembrandt e il famoso autoritratto di Van Gogh.

Ti interessa visitare i migliori musei della città? Ho scritto un articolo in cui parlo dei 10 da non perdere. Eccolo: Migliori musei da vedere ad Amsterdam

Van gogh Museum

Opera del Van Gogh Museum, Museumplein, Quartiere dei musei Amsterdam

Il secondo museo più importante della città è il Van Gogh Museum che è interamente dedicato al grande pittore post-impressionista. Nonché il più importante artista olandese mai vissuto.

Il museo ospita la più grande collezione di dipinti e disegni di Van Gogh al mondo.

Oltre a opere di altri artisti dell’impressionismo.

Cosa vedere al Museo Van Gogh di Amsterdam?

Il museo è organizzato in percorsi da seguire. Ce ne sono di diversi o puoi addirittura vagare da solo.

Personalmente ti consiglio di seguire un percorso e di prendere l’audioguida. Anche perché il museo è abbastanza grande e si snoda su ben 3 piani.

Oltre a vedere tutte le opere più importanti di Van Gogh, il museo offre un’ampia scelta di opere di altri grandi pittori post-impressionisti come Gauguin, Monet e Cezanne.

  • Biglietti: il biglietto costa 22€ e può essere acquistato online su questo sito. Consiglio vivamente l’acquisto con un pò di anticipo, perché il museo è molto visitato e a volte bisogna aspettare anche 1 o più settimane per trovare posto. Se possiedi la I Amsterdam City Card, l’accesso è gratuito (anche questa da acquistare prima, qui trovi maggiori info)
  • Orario: tutti i giorni dalle 09:00 alle 18:00.
  • Ubicazione: Museumplein 6. Posizione su Maps

Stedelijk Museum

Il prossimo museo da visitare assolutamente nel quartiere dei musei di Amsterdam è lo Stedelijk Museum.

Si tratta di un museo di arte moderna che vanta un’eccellente collezione di dipinti, sculture, disegni, fotografie ed elementi di design, con opere dal 1950 ai giorni nostri.

Il museo è famoso anche per la sua architettura, a forma di enorme vasca da bagno frutto dell’ingegno dell’architetto olandese A.J. Van der Steur.

Cosa vedere allo Stedelijk Museum?

Ci sono tre piani di esposizioni. L’ultimo piano è dedicato alle mostre temporanee, mentre gli altri due piani ospitano la collezione permanente del museo (che include opere di Picasso).

Museo dei Diamanti di Amsterdam

Musei dei diamanti

Un altro museo molto interessante da visitare è il Diamant Museum Amsterdam. Questo museo si trova nell’antica sede di una fabbrica/laboratorio di diamanti.

Racconta la storia di come Amsterdam sia diventata la città leader mondiale nel commercio e nella lavorazione di questa pietra preziosa.

Cosa vedere nel Museo dei Diamanti di Amsterdam?

Il museo possiede una collezione molto particolare di diamanti, tra cui alcuni appartenuti a personaggi famosi come Napoleone Bonaparte, Re Luigi XIV di Francia ed Elizabeth Taylor.

Oltre a questo ci sono diverse installazioni multimediali e giochi da fare. Come ad esempio una caccia al tesoro per prendere un diamante senza farsi beccare dai laser.

Moco Museum

Moco Museum, Museumplein

Il Moco Museum è un museo relativamente nuovo, che ha aperto le sue porte nel 2016.

È dedicato alla pop art e all’arte contemporanea e vanta una collezione di opere di Banksy, Andy Warhol, Damien Hirst e altri artisti di fama internazionale (sinceramente lo preferisco allo Stedelijk, ma è una mia opinione personale).

Cosa vedere al Moco Museum?

Il museo ospita mostre temporanee e permanenti. Con una interessante esposizione permanente di Banksy.

Oltre ai murales di Bansky, il Moco Museum ospita anche una serie di installazioni interattive.

Bellissima la sezione finale con la “stanza degli specchi”.

  • Biglietti: il biglietto per il Moco Museum costa 21,95€ per gli adulti, 18,95€ per i ragazzi dai 7 ai 17 anni e gratis per i bambini sotto i 7 anni. Qui trovi i biglietti acquistabili online.
  • Orari: durante al settimana dalle 8:30 alle 21:00, nel weekend fino alle 22:00.
  • Dove si trova: Honthorst Straat 20. Posizione su Maps

Vondelpark

Vondelpark, quartiere dei Musei di Amsterdam

Dopo i musei è d’obbligo una pausa rilassante al Vondelpark, il polmone verde di Amsterdam . Si tratta di un parco di discrete dimensioni. È un luogo ideale per fare una passeggiata, una corsa o semplicemente per rilassarsi sull’erba e godersi il sole (quando c’è).

All’interno del parco si trovano anche diversi ristoranti e caffè. Oltre che simpatici animali che ronzano in giro.

  • Dove si trova: si trova a pochi passi dai musei. Ecco la mappa

Melkweg

Il Melkweg è un locale situato nelle vicinanze del quartiere dei musei.

È uno dei locali di musica dal vivo più famosi di Amsterdam e ha ospitato alcuni dei più grandi artisti del mondo.

Melkweg, locale vicino il Quartiere dei Musei di Amsterdam

Il Melkweg offre una grande varietà di generi musicali in base alla serata, dal rock al pop, dall’hip-hop al metal. Il locale è molto grande e si articola su due piani. I buttafuori sono abbastanza gentili (cosa rara) e i prezzi dei drink onesti (meglio degli altri locali nei dintorni).

Dove si trova: Lijnbaansgracht 234A. Posizione su Maps

Domande frequenti su Museumplein

Dove si trova la scritta di Amsterdam?

La scritta “I love Amsterdam” si trova davanti al museo più importante della città, il Rijksmuseum. Il museo è situato nel famoso quartiere conosciuto come Museumplein, o Quartiere dei Musei. 

Come si chiama la zona dei musei ad Amsterdam?

La zona dei musei di Amsterdam si chiama Museumplein, che vuol dire quartiere dei musei. In questa zona puoi trovare i 3 musei più importanti della città Questi sono Rijksmuseum, il Van Gogh Museum e lo Stedelijk Museum. Un altro museo che consiglio di visitare è il Moco Museum.


Vuoi scoprire quali sono i quartieri importanti da visitare ad Amsterdam? Leggi le nostre guide super dettagliate:

Consigli rapidi per pianificare il tuo viaggio ad Amsterdam

Prima di lasciarti, ecco alcuni consigli che reputo fondamentali, per pianificare al meglio il tuo viaggio ad Amsterdam:

Quali sono le migliori zone per soggiornare ad Amsterdam?

La scelta dipende dalle tue esigenze e dal tuo budget.

  • Se è la prima volta ad Amsterdam– ti consiglio il centro oppure i quartieri intorno ad esso, che sono il Jordaan, Amsterdam Noord e il Quartieri dei Musei (Qui trovi alloggi in questa zona).
  • Se ti interessa la vita notturna – ti consiglio la zona intorno a Leidseplein oppure De Pijp (Trova alloggi in questa zona).
  • Se vuoi risparmiare – diciamo che Amsterdam è cara ovunque. L’unico modo che hai per risparmiare è prendere un ostello (Qui trovi i migliori della città)

I migliori consigli per risparmiare?

  • Trasporti: i mezzi di trasporto ad Amsterdam sono tutto fuorché economici. Per risparmiare se alloggi fuori dal centro, ti consiglio assolutamente la Amsterdam Travel Card della GVB. Ti permette di muoverti in maniera illimitata su tutti i mezzi. (Qui trovi la card per i trasporti).
  • Cibo: evita di mangiare fuori 2-3 volte al giorno, il mio consiglio è quello di limitare i pasti in ristoranti a una volta al giorno. Cosa fare? Fai la spesa nei supermercati, e portati il pranzo a sacco.
  • Musei: se hai intenzione di visitare pochi musei/attrazioni allora puoi tranquillamente comprare i biglietti singoli. In caso contrario, se vuoi visitare almeno 5-6 attrazioni, ti consiglio assolutamente la Amsterdam City Card. Ti permette di visitare GRATIS la stragrande maggioranza delle attrazioni e include trasporti illimitati sui mezzi pubblici (Qui trovi il pass per musei, attrazioni e trasporti).

Cosa portare assolutamente in un viaggio ad Amsterdam?

Oltre a un vestiario adeguato (specialmente se visiti la città in autunno/inverno) queste sono le cose da portare assolutamente:

  • Ombrello: ad Amsterdam piove spesso. MOLTO spesso. Per questo motivo, qualsiasi sia il periodo dell’anno in cui visiti la città, devi portare con te un ombrello. Preferibilmente uno pieghevole e poco ingombrante come questo.
  • Borraccia: ad Amsterdam l’acqua te la fanno pagare a peso d’oro. Per darti una idea in un ristorante una bottiglia costa da 5€ a 8€. Quindi è essenziale portare una borraccia (tipo questa). L’acqua del rubinetto è ottima e in giro per la città trovi tante fontanelle.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *