Cosa vedere ad Amsterdam a piedi

Cosa Vedere ad Amsterdam a Piedi: Con Itinerari e Guida 2024

Vuoi sapere cosa vedere ad Amsterdam a piedi?

Niente paura perché in questo articolo trovi una guida completa su come visitare Amsterdam attraverso dei tour a piedi.

In particolare scoprirai:

  • 2 itinerari dettagliati uno per visitare tutto il centro, e un altro per visitare il Jordaan e De Pijp
  • Descrizione dei diversi quartieri che visiteremo
  • un itinerario completo per visitare Amsterdam a piedi in 1, 2 o 3 giorni

Sei pronta/o? Iniziamo!

Prima di iniziare...

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO AD AMSTERDAM

  • I Amsterdam City Card: il pass turistico per accedere GRATIS alla quasi totalità delle ATTRAZIONI di Amsterdam e per usare in maniera illimitati i TRASPORTI (con un risparmio del 40-60% sul totale)
  • GVB City Pass: il pass che ti permette di utilizzare GRATIS I TRASPORTI

Biglietti per le attrazioni più popolari

Migliori visite guidate ed escursioni di 1 giorno

Dove alloggiare ad Amsterdam

Itinerari a piedi per Amsterdam

In questa prima sezione ti propongo due itinerari a piedi per Amsterdam. Il primo prevede la visita di alcune delle più importanti attrazioni del centro, il secondo invece ci porterà alla scoperta del quartiere Jordaan e De Pijp.

Itinerario a piedi del centro di Amsterdam

Questo primo itinerario a piedi di Amsterdam è dedicato al centro. In particolare il Quartiere Medievale e il Red Light District. Insieme sono i due quartieri più antichi della città.

Ecco la mappa e le attrazioni di questo walking tour:

  • Piazza Dam
  • Museo Madame Tussauds
  • Begijnhof
  • De 9 Straatjes
  • Bloemenmarkt
  • Rembrandthuis
  • Oude Kerk
  • Red Light District

Piazza Dam

Piazza Dam, da visitare a piedi ad Amsterdam

Il modo migliore per iniziare il nostro walking tour è quello di partire dalla piazza principale della città.

Se non alloggi in centro, puoi raggiungere Piazza Dam sia in metro scendendo ad Amsterdam Centraal che in tram 2, 4, 12, 13, 14, 17 e 24, le quali effettuano fermate proprio nei pressi del celebre punto di riferiemnto.

Alcuni dei monumenti principali che incontrerai a Piazza Dam sono:

  • il Palazzo Reale: uno splendido palazzo barocco ancora oggi utilizzato per importanti cerimonie da parte della famiglia reale olandese. (biglietti)
  • il Monumento Nazionale: un enorme obelisco costruito per commemorare le vittime della Seconda Guerra Mondiale.
  • Ripley’s Believe it or not: un divertentissimo museo dedicato alle stranezze e assurdità del mondo. (biglietti)

Vuoi saperne di più su Piazza Dam? Leggi la mia guida completa: Cosa fare e vedere a Piazza Dam ad Amsterdam

Madame Tussauds

Cosa vedere ad Amsterdam a piedi?

La nostra prossima tappa di questo itinerario a piedi, prevedere la visita al museo delle cere di Madame Tussauds, situato proprio in Piazza Dam.

Per chi non lo sapesse Madame Tussauds è una catena di musei presenti in diverse parti del mondo, la sede ad Amsterdam è stata la prima ad aprire i battenti nell’Europa continentale.

All’interno trovi statue in cerca super realistiche di tantissimi personaggi tra cui: 

  • la famiglia reale olandese
  • grandi calciatori come Messi e Cristiano Ronaldo
  • personaggi del passato come Van Gogh, Picasso e Leonardo da Vinci
  • Dj famosi come Tiesto e Afrojack
  • personaggi del mondo del cinema come gli Avengers e tanti altri!

Si tratta di una visita divertentissima, che consiglio specialmente a chi non è mai stato in un Madame Tussauds.I bambini ne vanno matti, e l’esperienza è divertente anche per gli adulti.

  • Biglietti: i biglietti per il museo delle cere costano da 20€ a 26,50€ a persona e i prezzi variano in base all’orario e se acquistati online o meno (online si risparmia). I biglietti sono acquistabili online su questo sito.
  • Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00.
  • Ubicazione: Piazza Dam.

Begijnhof

Begijnhof, da visitare in un itinerario a piedi di Amsterdam

Tappa successiva? Il Cortile delle Beghine, meglio conosciuto come Begijnhof. Chi sono esattamente queste Beghine? furono un gruppo di donne scapole che dedicarono la loro vita alla preghiera e al servizio dei bisognosi, senza però prendere i voti.

Il cortile è una vera e propria oasi di pace, caratterizzato dalla presenza di diverse casette (ristrutturate negli ultimi decenni) e una piccola chiesa.

L’ultima Beghina è morta negli anni ‘70, ma il cortile è ancora abitato da donne che hanno scelto di vivere da sole.

De 9 Straatjes

Continuiamo il nostro itinerario a piedi del centro di Amsterdam in direzione De 9 Straatjes, che letteralmente vuol dire “Le 9 strade”.

Si tratta di una particolare zona caratterizzata da diverse stradine che si incrociano con canali Singel, Keizersgracht, Herengracht e Prinsengracht, creando uno degli scenari più suggestivi della città.

Oltre ad essere uno degli angoli più instragrammabili di Amsterdam, è anche un’ interessante zona commerciale con tanti negozietti vintage, negozi di nicchia, bar, e caffetterie in cui sorseggiare una cioccolata calda (o una birra) con vista spettacolare sui canali.

Bloemenmarkt

Bloemenmarkt

Cosa vedere ad Amsterdam in centro a piedi?

Continuiamo verso un’altra attrazione imperdibile. Il mercato dei fiori di Amsterdam, meglio conosciuto come Bloemenmarkt.

Si tratta dell’unico mercato dei fiori  al mondo ad essere completamente galleggiante. Infatti tutti gli stand si reggono su chiatte galleggianti messe in file una dietro l’altra.

Durante la primavera il mercato è coloratissimo, ma anche durante le altre stagioni trovi una grande varietà di fiori, bulbi, semi e tantissimi souvenir. 

Perché visitarlo? Il mercato è attivo dal 1862, ed è un importante tassello della storia e delle tradizioni di questa città. Inoltre è uno degli angoli più belli da fotografare durante il tuo viaggio ad Amsterdam.

Rembrandthuis

A circa 10 minuti a piedi dal mercato dei fiori potrai visitare un’interessantissima casa-museo dedicata al pittore e artista Rembrandt.

Si tratta della casa in cui visse per 17 anni tra il 1639 e il 1656.

All’interno troverai una riproduzione realistica delle ambientazioni e dell’arredamento risalenti al XVII secolo. Oltre alle varie stanze come il suo laboratorio o la stanza da letto, il museo ospita centinaia di opere create dal genio olandese..

  • Biglietti: l’ingresso generale per la Casa di Rembrandt costa 17.50€ a persona, ed è acquistabile online su questo sito.
  • Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00.
  • Ubicazione. Jodenbreestraat 4.

Oude Kerk

Oude Kerk

Continuiamo il nostro tour a piedi di Amsterdam in direzione Red Light District, la nostra prossima tappa è la chiesa più antica della città. 

La Oude Kerk (che letteralmente vuol dire Chiesa Vecchia) è una chiesa protestante consacrata per la prima volta nel 1306 e costruita in stile gotico brabantino.

All’interno la chiesa è un po’ spoglia, e oggi è utilizzata per lo più come galleria per esposizioni temporanee. Tuttavia vale la pena scattare qualche foto dall’esterno.

Quartiere a Luci Rosse

Quartiere a Luci rosse, da visitare a piedi ad Amsterdam

Il nostro itinerario si conclude nel Red Light District (quartiere a luci rosse). Qui le cose da fare e vedere sono tantissime.

Oltre alle celebri vetrine illuminate di rosso, puoi:

  • andare in un coffeeshop. Proprio in questa zona si trova il più antico della città. The Bulldog The First. Nato negli anni ‘70.
  • passare la serata in uno dei tanti bar e ristoranti della zona
  • fare un giro dei sexy shops o partecipare ad uno spettacolo “piccante” in un teatro.
  • visitare il Red Light Secrets, il celebre museo dedicato alla prostituzione. Il museo è stato fondato da una sex worker che ha lavorato per molti anni nel quartiere, e risponde a molte delle domande che noi comuni mortali ci poniamo riguardo questo lavoro. Tra le attività simpatiche che si possono fare, potrai ad esempio posare per qualche minuto in una vetrina del Red Light Secret!

Cosa vedere a piedi dei quartieri Jordaan e de Pijp ad Amsterdam

In questo secondo itinerario a piedi per Amsterdam visiteremo due interessanti quartieri.

Il Jordaan, un quartiere ricco di storia, in passato era una zona fatiscente e molto povera, oggi invece è un quartiere trendy ed elegante, famoso per la Casa di Anne Frank.

De Pijp invece, situato poco a sud dal centro, era una zona abitata per lo più da operai e caratterizzata dalla presenza di birrifici e altre tipologie di stabilimenti.

Oggi invece è una zona in pieno fermento, famosa per il suo mercato diurno (il più grande in Europa), la Heineken Experience, e la sue tantissime birrerie e pub olandesi.

Ecco una mappa con le varie attrazioni e l’itinerario dei due quartieri:

  • De 9 Straatjes
  • Casa di Anna Frank
  • Westerkerk
  • Houseboat Museum
  • Brown Café
  • Albert Cuyp Markt
  • Heineken Experience

De 9 Straatjes

La nostra prima tappa è la zona conosciuta come De 9 Straatjes (le 9 strade). Un incrocio di diverse stradine e canali che crea un’ambientazione a dir poco suggestiva. Qui potrai scattare foto bellissime, e sorseggiare un buon caffè con vista sui canali.

La zona è famosa anche per lo shopping, grazie alla presenza di tantissimo negozi vintage e di nicchia.

Casa di Anna Frank

Casa di Anne Frank

Continuiamo il nostro itinerario a piedi di Amsterdam verso l’attrazione più importante del quartiere Jordaan. La visita alla Casa di Anne Frank è un’esperienza da fare almeno una volta nella vita.

La casa in questione fu il rifugio di Anne Frank (l’autrice del diario) durante il biennio tra il 1942 e il 1944. In questi due anni, tutta la famiglia Frank visse in questo nascondiglio, che avrai modo di visitare.

All’interno troverai diversi oggetti realmente appartenuti ad Anne, alcune pagine originali del suo diario, il nascondiglio, e le varie stanze.

La visita è molto toccante, ma assolutamente da fare.

Tour guidato a piedi a tema Anna Frank (in italiano)

Vuoi approfondire la storia di Anna Frank?

Ti propongo questo un tour guidato a piedi che ti darà l’opportunità di scoprire la storia di Anna Frank e di Amsterdam durante la Seconda Guerra Mondiale.

Durante il tour, esplorerai il quartiere ebraico visitando la Sinagoga Portoghese, il Museo Storico Ebraico e il Monumento ad Auschwitz.

Inoltre, scoprirai numerosi dettagli poco noti sulla vita di Anna Frank, della sua famiglia e della Resistenza Olandese durante l’invasione tedesca.

Puoi prenotare il tour in lingua italiana su questo sito web.

Westerkerk

Westerkerk Amsterdam

A pochi minuti dalla Casa di Anne Frank, sorge la chiesa più importante dell’ovest di Amsterdam. La Westerkerk

A livello architettonico la chiesa è davvero notevole, in perfetta simbiosi con l’architettura del quartiere. 

Dentro come di consueto quando si tratta di chiese protestanti, gli interni sono semplici e spogli. Tuttavia una cosa interessante da fare è quella di salire sulla torre campanaria alta ben 85 metri, per ammirare tutto il quartiere e il centro dall’alto.

Houseboat Museum

Prosegui verso la prossima tappa, anche questa situata nel quartiere Jordaan. L’Houseboat Museum è un museo interamente dedicato a una pratica singolare molto comune nei paesi bassi e non presente nel nostro paese. Quello di vivere all’interno di imbarcazioni allestite per essere delle vere e proprie abitazioni.

Il museo vuole aprire una finestra sul mondo delle houseboat, mostrando al mondo la storia delle case galleggianti, come funzionano e come si vive

Come lo fa? L’Houseboat Museum è una in primis una vera houseboat. Una vecchia barca del 1914 allestita dalla famiglia del proprietario negli anni 70. Quindi durante la visita avrai modo di vedere in prima persona gli interni di una barca-casa galleggiante, tipica dei Paesi Bassi.

Brown Café

Brown Café

Nel quartiere Jordaan sorge uno dei brown café più antichi della città. Cos’è un brown café? Si tratta di un pub olandese, in cui gli interni in legno, nel corso dei decenni, a causa del fumo hanno acquisito il tipico colore marrone scuro.

Oggi ovviamente non è più possibile fumare all’interno, tuttavia questa caratteristica è rimasta e li distingue da qualsiasi altro locale. 

All’interno si beve ottima birra, l’immancabile genever (il gin olandese) e ovviamente diverse stuzzicherie tipiche del posto come le bitterballen.

Il locale che ti consiglio? Cafè Chris. Un Bruin Cafè nato nel lontanissimo 1624! Hai capito bene, un pub con ben 400 anni di storia.

Cuyp Markt

Il nostro itinerario da questo momento in poi prosegue nel quartiere De Pijp. Puoi raggiungerlo a piedi (una bella camminata) oppure prendere il tram 3 o il 19.

La prima tappa a De Pijp è il suo mercato diurno conosciuto come Albert Cuyp Markt. Il mercato di questo genere più grande in Europa.

All’interno trovi centinaia di stands con souvenir, prodotti alimentari tipici del posto, fast food da ogni parte del mondo, abbigliamento vintage, fiori e tanto altro.

Dedica un paio di ore al mercato prima di passare alla prossima tappa.

Heineken Experience

Heineken Experience

Infine per concludere questo itinerario a piedi di Amsterdam, visiteremo la Heineken Experience. Il primo storico stabilimento di una delle birre più vendute al mondo.

Il birrificio oggi non più in funzione, al suo posto è nato un museo interattivo interamente dedicato al marchio.

Nell’Heineken Experience potrai vivere un’esperienza divertentissima alla scoperta della storia della Heineken, i suoi metodi di produzione, tutta una serie di attività interattive e divertenti (ideali per gruppi di amici e per coppie) e infine una degustazione di 2 o 5 tipologie di birra.

  • Biglietti: l’ingresso costa 23€ a persona ed è acquistabile online su questo sito.
  • Orari: tutti i giorni dalle 10:30 alle 19:30, tranne il venerdì e il sabato in cui l’orario di chiusura è alle 21:00.

Cosa vedere ad Amsterdam a piedi in 2 o 3 giorni

Preferisci un itinerario completo di 2 o 3 giorni per visitare Amsterdam a Piedi? Niente paura.

Ecco un itinerario suddiviso in 3 giorni (se visiti la città per 2 giorni puoi fermarti al secondo giorno):

Cosa vedere ad Amsterdam a piedi in 2 o 3 giorni: Giorno 1

cosa vedere ad amsterdam a piedi in 1 giorno

In questo primo giorno visiteremo i due quartieri più importanti del centro. Il cosiddetto centro medievale e il Red Light District.

  • Visita la Casa-Museo di Rembrandt
  • Ammira la bellezza del Bloemenmarkt
  • Fai una pausa nel Cortile delle Beghine
  • Visita la monumentale Piazza Dam e le sue attrazioni
  • Scatta foto indimenticabili a De 9 Straatjes
  • Ammira da fuori la Oude Kerk
  • Passa una serata divertente nel Quartiere a Luci Rosse

Cosa vedere ad Amsterdam a piedi in 2 o 3 giorni: Giorno 2

Cosa vedere ad Amsterdam a piedi in 2 giorni

In questo secondo giorno visiteremo il Quartiere dei Musei di Amsterdam. Una zona situata poco a sud del centro storico, caratterizzata dalla presenza di molti importanti musei. Anche se i 3 principali sono: il Rijksmuseum, il Van Gogh Museum e lo Stedelijk Museum.

Ecco l’itinerario che ti propongo per questo secondo giorno:

  • Passeggia nel Museumplein
  • Visita il Rijksmuseum, uno dei 10 musei più importanti al mondo
  • Rilassati nel Vondelpark
  • Visita l’interessantissimo Van Gogh Museum
  • Passa una serata festosa a Leidseplein

Cosa vedere ad Amsterdam a piedi in 3 giorni: Giorno 3

Cosa vedere ad Amsterdam a piedi in 3 giorni

Vuoi sapere cosa vedere ad Amsterdam a piedi in 3 giorni? Oggi visiteremo il pittoresco quartiere Jordaan. Ecco le attrazioni dell’itinerario odierno:

  • Passeggia lungo De 9 Straatjes
  • Visita la commovente Casa di Anne Frank
  • Westerkerk
  • Visite l’interessante Houseboat Museum
  • Scopri la storia dei tulipani nel Tulip museum
  • Passa una serata interessante nel Jordaan in un Brown Café (Café Chris)

Vuoi scoprire altri interessanti itinerari della capitale olandese? Ecco le mie guide dettalgiate:

Consigli rapidi per pianificare il tuo viaggio ad Amsterdam

Prima di lasciarti, ecco alcuni consigli che reputo fondamentali, per pianificare al meglio il tuo viaggio ad Amsterdam:

Quali sono le migliori zone per soggiornare ad Amsterdam?

La scelta dipende dalle tue esigenze e dal tuo budget.

  • Se è la prima volta ad Amsterdam– ti consiglio il centro oppure i quartieri intorno ad esso, che sono il Jordaan, Amsterdam Noord e il Quartieri dei Musei (Qui trovi alloggi in questa zona).
  • Se ti interessa la vita notturna – ti consiglio la zona intorno a Leidseplein oppure De Pijp (Trova alloggi in questa zona).
  • Se vuoi risparmiare – diciamo che Amsterdam è cara ovunque. L’unico modo che hai per risparmiare è prendere un ostello (Qui trovi i migliori della città)

I migliori consigli per risparmiare?

  • Trasporti: i mezzi di trasporto ad Amsterdam sono tutto fuorché economici. Per risparmiare se alloggi fuori dal centro, ti consiglio assolutamente la Amsterdam Travel Card della GVB. Ti permette di muoverti in maniera illimitata su tutti i mezzi. (Qui trovi la card per i trasporti).
  • Cibo: evita di mangiare fuori 2-3 volte al giorno, il mio consiglio è quello di limitare i pasti in ristoranti a una volta al giorno. Cosa fare? Fai la spesa nei supermercati, e portati il pranzo a sacco.
  • Musei: se hai intenzione di visitare pochi musei/attrazioni allora puoi tranquillamente comprare i biglietti singoli. In caso contrario, se vuoi visitare almeno 5-6 attrazioni, ti consiglio assolutamente la Amsterdam City Card. Ti permette di visitare GRATIS la stragrande maggioranza delle attrazioni e include trasporti illimitati sui mezzi pubblici (Qui trovi il pass per musei, attrazioni e trasporti).

Cosa portare assolutamente in un viaggio ad Amsterdam?

Oltre a un vestiario adeguato (specialmente se visiti la città in autunno/inverno) queste sono le cose da portare assolutamente:

  • Ombrello: ad Amsterdam piove spesso. MOLTO spesso. Per questo motivo, qualsiasi sia il periodo dell’anno in cui visiti la città, devi portare con te un ombrello. Preferibilmente uno pieghevole e poco ingombrante come questo.
  • Borraccia: ad Amsterdam l’acqua te la fanno pagare a peso d’oro. Per darti una idea in un ristorante una bottiglia costa da 5€ a 8€. Quindi è essenziale portare una borraccia (tipo questa). L’acqua del rubinetto è ottima e in giro per la città trovi tante fontanelle.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *