cosa vedere ad Amsterdam in 4 giorni

Cosa Vedere ad Amsterdam in 4 Giorni: Itinerario Perfetto

Vuoi sapere cosa vedere ad Amsterdam in 4 giorni?

In questo articolo, che ho scritto dopo aver visitato la capitale olandese tantissime volte (sia per lavoro che per diletto), ho deciso di condividere un itinerario di 4 giorni, suddiviso in giorno 1, 2, 3 e 4.

Oltre all’itinerario trovi tante curiosità sulle attrazioni, e cosa da sapere prima della visita.

Buona lettura e buona permanenza ad Amsterdam!

Prima di iniziare…

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO AD AMSTERDAM

Biglietti per le attrazioni più popolari

Migliori visite guidate

Dove alloggiare ad Amsterdam

4 giorni ad Amsterdam: Giorno 1 nel centro di Amsterdam

Piazza Dam e il Palazzo Reale

Piazza Dam, da vedere ad Amsterdam in 4 giorni

La prima tappa del nostro itinerario è la piazza più famosa di Amsterdam. Il Dam. Questa piazza prende il nome da una diga costruita nel XIII secolo per evitare che la città venisse continuamente inondata dalle acque.

La piazza assunse così un ruolo centrale nella vita degli abitanti, diventando un importante mercato del pesce e luogo di scambio, oltre che una piattaforma di carico e scarico per le tantissime navi che giungevano ad Amsterdam.

Cosa vedere a Piazza Dam?

In questa piazza si trova il Palazzo Reale, che in passato era il municipio di Amsterdam ma fu poi trasformato in uno sfarzoso palazzo reale in stile barocco. Oggi viene utilizzato dalla famiglia reale olandese solo in occasioni speciali, se hai l’Amsterdam City Card, la visita e gratuita, e vale la pena dare uno sguardo e ammirare le ricche sale dell’edificio più maestoso della città.

Un’altra cosa da vedere a Piazza Dam è il Monumento Nazionale, un pilastro di pietra alto 22 metri costruito per commemorare le vittime della Seconda Guerra Mondiale.

Begijnhof

Begijnhof. in un itinerario di 4 giorni ad Amsterdam

A pochi minuti di camminata da Piazza Dam troviamo il famoso Cortile delle Beghine o Begijnhof. Il cortile fino al 1970 era abitato dalle Beghine, donne scapole che dedicavano la loro vita alla preghiera e al servizio dei più bisognosi.

Il Begijnhof è uno dei cortili più suggestivi di Amsterdam, con le sue case tradizionali olandesi, i tranquilli spazi verdi e la bellissima cappella del XV secolo.

Si tratta di una vera e propria oasi di pace in mezzo al caos del centro di Amsterdam.

Per accedere al cortile devi attraversare un cancello situato sulla strada conosciuta come Spui.

Una volta entrato, dai un’occhiata in giro e goditi la tranquillità del cortile.

Curiosità: sembra che il Cortile delle Beghine, sia ancora abitato da donne sole, anche se non si tratta di beghine, l’ultima è morta negli anni ’70.

Bloemenmarkt

Bloemenmarkt, 4 giorni ad Amsterdam

Continuando verso il sud del centro storico, sulle rive del Singel, il Bloemenmarkt, l’unico mercato dei fiori galleggiante al mondo, con una lunga tradizione che risale al 1862.

È il luogo perfetto per acquistare dei bulbi o semi da portare a casa come souvenir o semplicemente per ammirare le coloratissime esposizioni e scattare foto da fare invidia ai migliori influencer di Instagram.

P.S. Non dimenticare di fermarti in uno dei tanti caffè sulle rive del canale per un caffè o una cioccolata calda.

Amsterdam Historisch Museum

Il museo di storia di Amsterdam è il luogo ideale per conoscere il passato della città.

Il museo si trova in un bellissimo edificio del XVII secolo che in passato fu l’orfanotrofio della città.

Attraverso varie mostre, potrai seguire lo sviluppo di Amsterdam da piccolo villaggio di pescatori, nel Medioevo a uno dei porti più importanti del mondo e una delle principali superpotenze europee.

Cosa vedere nel Amsterdam Museum?

Il museo presenta un’ampia gamma di reperti, da dipinti e mobili a oggetti di uso quotidiano, e pannelli interattivi che aiutano a far rivivere la storia di Amsterdam.

Il museo dispone anche di audioguida in italiano.

Consiglio a tutti di visitare l’Amsterdam Museum durante il primo giorno, per comprendere come si è sviluppata la città nel corso del tempo. Cosa che ti permetterà poi di goderti al meglio le attrazioni e la città stessa.

Il Quartiere a Luci Rosse

Red Light District, in un itinerario di 4 giorni ad Amsterdam

Per concludere la giornata consiglio di vistare il famoso Red Light District di Amsterdam. Il quartiere nasce nel Medioevo come zona portuale, dopo l’arrivo dei protestanti, la zona venne trasformata in un luogo ricreativo per i numerosi marinai che approdavano in città.

Ed è cosi che il quartiere ha iniziato ad acquisire la sua fama di “luogo di trasgressoine”.

Oggi è una delle attrazioni turistiche più popolari di Amsterdam, con i suoi numerosi bar, club e coffee shop e ovviamente le famose vetrine illuminate di rosso.

Cosa vedere nel quartiere a luci rosse di Amsterdam?

  • Ovviamente le sue vetrine illuminate, in cui le sex workers si esibiscono e cercano di accaparrarsi clienti (mi raccomando, non fare foto perché è vietato!).
  • I suoi numero sexy shops. Per acquistare un toy, oppure fare un regalo burlesco a un amico o un parente.
  • Il Red Light Secrets: un museo dedicato alla prostituzione, avviato da una ex prostituta che ha lavorato per molti anni ad Amsterdam. Il museo è interessante perché permette di conoscere meglio questo mondo e rispondere a domande del tipo: perché una donna (o uomo) inizia a fare questo lavoro? quanto si guadagna? chi sono i clienti abituali? I biglietti per il museo sono acquistabili online presso questo rivenditore ufficiale.
  • Visitare uno dei famosi coffeeshop di Amsterdam. Il più antico nonché il più famoso, The Bulldog, si trova proprio nel quartiere a luci rosse. Oggi è ormai diventato molto turistico, ma vale la pena visitarlo per via della sua storia.

Cosa vedere ad Amsterdam in 4 giorni: Giorno 2 nel quartiere dei Musei

Rijksmuseum

Rijksmuseum

La prima tappa di questo secondo giorno ad Amsterdam è il museo più importante della città (e uno dei 10 più importanti al mondo). Il Rijksmuseum ospita un gran numero di capolavori di pittori olandesi del Secolo d’Oro, come Rembrandt, Vermeer e Hals.

Il Rijksmuseum si trova nel Quartiere dei Musei di Amsterdam, un’area che comprende anche lo Stedelijk Museum (arte moderna) e il Van Gogh Museum.

Per sfruttare al meglio la tua visita al Rijksmuseum, ti consiglio di acquistare un biglietto in anticipo online da questo rivenditore ufficiale. In questo modo potrai saltare la fila ed evitare di non trovare posto (costa che capita molto spesso!).

Cosa vedere nel Rijksmuseum?

Il Rijksmuseum è molto grande (per visitarlo bene ci vogliono almeno 4 ore) ed è diviso in sezioni, che attraversano la storia dell’arte olandese dal Medioevo, fino al 1950. Le opere più importanti da vedere sono “La Ronda di Notte“, di Rembrandt e l’autoritratto di Van Gogh.

Museo Van Gogh

Museo Van Gogh da vedere in 4 giorni ad Amsterdam

Restando in tema Van Gogh, la nostra prossima tappa è il museo dedicato all’artista olandese più importante della storia. Vincent Van Gogh.

Il Museo Van Gogh si trova nella zona di Museumplein, un’area che comprende anche il Rijksmuseum e lo Stedelijk Museum.

Cosa vedere al Museo Van Gogh?

Il museo ospita la più grande collezione al mondo di dipinti di Van Gogh, oltre a lettere e disegni. I dipinti più famosi esposti sono “I mangiatori di patate” e “I girasoli”.

  • Biglietti: il biglietto costa 21€ e può essere acquistato online presso questo rivenditore ufficiale. Consiglio vivamente l’acquisto con un pò di anticipo, perché il museo è molto visitato e a volte bisogna aspettare giorni prima di trovare posto. Con la I Amsterdam City Card, l’accesso è gratuito qui trovi maggiori info
  • Orario: tutti i giorni dalle 09:00 alle 18:00.
  • Ubicazione: Museumplein 6. Posizione su Maps

Pausa a Vondelpark

Dopo aver visitato i musei di Amsterdam, ti consiglio di fare una breve pausa nel parco più grande di Amsterdam: Vondelpark. Il parco è molto grande (120 acri) ed è perfetto per fare un picnic, praticare sport o semplicemente rilassarsi.

In estate, inoltre, nel parco si tengono molti concerti gratuiti ed eventi. Inoltre la zona è ricca di ristoranti e locali in cui bere una birra o un caffè.

Moco Museum

Moco Museum

La nostra prossima tappa è il Moco Museum, un museo di arte contemporanea situato nella zona dei musei di Amsterdam. Il Moco Museum è ospitato in un bellissimo edificio del XIX secolo ed è dedicato ad artisti contemporanei come Banksy, Andy Warhol e Damien Hirst.

Cosa vedere al Moco Museum?

Il Moco Museum si sviluppa su 3 piani e offre sia una esposizione permanente con moltissime opere di Bansky. Che diverse esposizioni temporanee e interessanti installazioni interattive. Molto bella la sezione finale conosciuta come “Stanza degli Specchi”.

Personalmente ho visitato anche lo Stedelijk Museum ma ho trovato più “leggero” e interessante il Moco Museum.

  • Biglietti: il biglietto per il Moco Museum costa 19,5€ per gli adulti, 16,5€ per i ragazzi dai 10 ai 17 anni e gratis per i bambini sotto i 10 anni. Qui trovi i biglietti acquistabili online.
  • Orari: durante al settimana dalle 8:30 alle 21:00, nel weekend fino alle 22:00.
  • Dove si trova: Honthorst Straat 20. Posizione su Maps

Serata a Leidseplein

Leidseplein, itinerario di 4 giorni ad Amsterdam

Per concludere la seconda serata ad Amsterdam dirigiti verso Leidseplein, una famosa zona della vita notturna piena di bar, club e ristoranti.

In estate, la piazza è piena di persone che bevono birra all’aperto. Mentre in inverno è il luogo perfetto per chiudersi in un locale di musica dal vivo.

Alcuni dei luoghi più famosi della zona sono il Melkweg, una sala concerti con un impianto audio trai migliori al mondo (non fa solo concerti ma anche serate techno, il martedì). E tantissimi locali di cui non ricordo il nome, situati nelle varie stradine intorno alla piazza.

Il mio consigio è quello di fare “bar crawling” e bere un drink per locale, per poi magari fermarti in quello che ti sembra più adatto a te.

Ho anche scritto una guida alla vita notturna se vuoi approfondire l’argomento. Ecco l’articolo: Vita notturna ad Amsterdam: ecco cosa fare la sera

Cosa vedere ad Amsterdam in 4 giorni: Giorno 3 nel quartiere Jordaan e de Pijp

Casa di Anne Frank

Casa di Anna Frank

Cosa vedere ad Amsterdam in 4 giorni? In un itinerario la visita alla Casa di Anne Frank non può mancare.

Il museo si trova nel nel quartiere Jordaan. Una zona pittoresca, in passato abitata dalla classe operaia e dagli immigrati.

La Casa di Anna Frank è la casa in cui la giovane insieme alla sua famiglia si nascose per due anni, tra il 1942 e il 1944 per sfuggire alle persecuzioni naziste.

La famiglia purtroppo fu scoperta e deportata nei campi di concentramento, ma il diario di Anne sopravvisse e divenne uno dei libri più famosi della storia.

Il diario venne pubblicato dal padre, unico sopravvissuto della famiglia Frank.

Cosa vedere nella Casa di Anna Frank?

Il museo è molto ben fatto e offre un’interessante audioguida.

La visita dura circa un’ora, durante la quale potrai vedere le stanze in cui vivevano Anne e la sua famiglia, oltre al passaggio segreto che permetteva di accedere all’abitazione.

Oltre ai vari oggetti di Anna, troverai esposti anche alcuni frammenti estratti dalla copia originale del suo diario. La visita è molto toccante, include un’audioguida in italiano, e va prenotata con largo anticipo.

Houseboat museum

Houseboat Museum Amsterdam

Cosa vedere ad Amsterdam in 4 giorni?

Amsterdam è famosa anche per le sue house boats che costeggiano i canali della città. Ma cosa sono? Si tratta di vere e proprie abitazioni galleggianti, che hanno preso piede dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale a causa della mancanza di alloggi.

Cosa vedere al Museo delle case galleggianti?

Potrai accedere a una vera houseboat, conoscere la storia e il perché di questa pratica e ammirare gli interni immaginando come si possa vivere 365 giorni l’anno su una casa galleggiante. Visita molto interessante e inclusa nella Amsterdam Card.

  • Biglietti: i biglietti costano circa 5€ e sono acquistabili sul posto.
  • Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00.
  • Dove si trova: Prinsengracht 296K. Posizione su Maps

Pranzo in un Bruin Cafè

Brown Café, da visitare in 4 giorni ad Amsterdam

Una parte importante della cultura olandese è rappresentata dai Brown Cafè (o Bruin Cafè). Da non confondere con una semplice caffetteria per via del nome. In realtà si tratta di pub, con gli interni fatti di un caratteristico legno marrone scuro, spesso illuminato da luci molto soffuse, un grande bancone, e persone intente a sorseggiare una pinta, intorno ad esso.

Consiglio assolutamente ti passare almeno qualche ora in uno di questi locali, perché è una delle cose particolari da fare assolutamente ad Amsterdam.

L’ambientazione è molto tranquilla, e le birre offerte sono spesso ottime e artigianali. Per il cibo, vengono serviti solo piatti /snack olandesi, come bitterballen e formaggi vari.

Quale Brown Café ti consiglio? Evita quelli molto centrali, e prova quelli del quartiere Jordaan oppure De Pijp. Il mio locale preferito si chiama Cafè Chris, è aperto dal 1624 e non è il solito locale turistico. Ecco la sua ubicazione.

Albert Cuyp Markt

Cosa fare ad Amsterdam in 4 giorni?

Per la prossima tappa dirigiti verso il quartiere De Pijp, per raggiungerlo puoi prendere il tram 3, dalla stazione di Hugo de Grootplein per poi scendere alla fermata Van Woustraat, vicino il Saphatipark.

Ad appena 200 metri dalla fermata troverai il famoso mercato di Albert Cuyp Markt, il mercato diurno più grande in Olanda aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00 tranne la domenica.

Il mercato è molto grande e ti permetterà di trovare qualsiasi tipo di prodotto, dal cibo ai vestiti, ai souvenir economici e ai prodotti tipici di Amsterdam. Se vuoi fare shopping in un luogo tipico, ti consiglio assolutamente di visitare il mercato.

Heineken Experience

Heineken Experience

La nostra prossima tappa si trova nelle vicinanze ed è l’Heineken Experience, un museo interattivo dedicato al colosso della birra olandese, situato nel primo stabilimento aperto dall’azienda nel 1873.

La visita dura circa due ore e comprende un tour dello stabilimento per conoscere le diverse fasi della produzione della birra, diverse installazioni interattive e simpatici giochi da fare con gli amici e infine, una degustazione di due birre gratuite nel bar dell’Heineken.

La visita è molto “turistica” ti avverto. Ma per me è stata interessante e divertente. Quindi la consiglio.

  • Biglietti: i biglietti costano 21€ (inclusa la degustazione). Questi sono acquistabili online presso questo rivenditore ufficiale.
  • Orari: il museo è aperto tutti i giorni dalle 10:30 fino alle 21 venerdì e sabato, e fino alle 19:30 i restanti giorni della settimana.
  • Dove si trova: Stadhouderskade 78. Posizione su Maps*

Serata in un’ottima birreria

Per concludere la serata ti consiglio di andare in una delle ottime birrerie della zona (de Pijp è conosciuta anche per questo!).

Ti consiglio Brouweij Troost, un micro birrificio che auto produce delle ottime birre artigianali. Puoi prendere una birra, oppure fare una degustazione con 6 “shot” di birra. Offre anche alcuni snack tipici olandesi come formaggi e bitterballen.

Posizione su Maps

Itinerario di 4 giorni ad Amsterdam: Giorno 4 ad Amsterdam Noord

Rembrandthuis

Rembrandthuis

Cosa vedere ad Amsterdam in 4 giorni?

La prima tappa dell’ultimo giorno è il museo dedicato al celebre artista Rembrandt.

La Rembrandthuis era la casa in cui visse e lavorò per circa 20 anni, tra il 1639 al 1659. L’edificio è già di per sé bellissimo e la visita ti permette di vedere il suo laboratorio, i suoi dipinti (tra cui alcuni dei più famosi) e i suoi oggetti personali.

In totale l’edificio conta 3 piani di esposizione, e sarai accompagnato da una efficientissima audioguida, durante tutto il percorso.

Uno dei musei più interessanti e meglio organizzati di Amsterdam. Adatto anche a chi “si annoia” o non apprezza particolarmente i classici musei.

  • Biglietti: il biglietto costa 15€ ed è acquistabili online cliccando qui.
  • Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00.
  • Dove si trova: Jodenbreestraat 4. Posizione su Maps

Artis Royal Zoo per le famiglie con bambini

Artis Royal Zoo

Cosa fare ad Amsterdam in 4 giorni?

Se sei in viaggio con i bambini, consiglio assolutamente di visitare il Artis Royal Zoo. È il più antico zoo dei Paesi Bassi, inaugurato nel 1838, e uno dei più conosciuti in Europa.

Lo zoo di Amsterdam è piuttosto grande, ospita oltre 700 specie diverse di animali e ha anche un bellissimo acquario. Bellissima la serra dedicata alle farfalle.

NDSM

NDSM, Amsterdam in 4 giorni

La nostra prossima tappa si trova nel quartiere più creativo della città, Amsterdam Noord. Per raggiungerlo ti basterà recarti nella stazione centrale e prendere uno dei tantissimi ferry gratuiti disponibili più volte ogni ora.

La nostra tappa il NDSM, un ex cantiere navale, ora trasformato in un grande centro culturale che ospita studi di artisti, designer, gallerie d’arte, bar, ristoranti e locali notturni.

L’area è molto vasta e puoi trascorrere ore a passeggiare senza annoiarti. Disseminati per tutto il complesso troverai tantissime installazioni artistiche, tra cui vecchi mezzi di trasporto, e alcune opere che sembrano vere e proprie navicelle spaziali.

Non mancano ovviamente tantissimi murales.

Posizione su Maps

Straat Museum

Restando in tema murales, la nostra prossima tappa è lo Straatmuseum, un museo dedicato alla street art, situato proprio nel complesso NDSM. Il museo ospita più di 150 opere, alcune create da artisti del calibro di Bansky.

Tutte le opere dello Straat sono state create in loco, sotto invito del museo e a volte è possibile trovare diversi artisti intenti nella creazione di nuove opere. Molte di queste presentano anche una spiegazione del contesto e il perché dell’opera.

  • Biglietti: Il biglietto costa 17,5€ e può essere acquistato online su questo sito.
  • Orari: dal mercoledì alle domenica dalle 10:00 alle 18:00.
  • Dove si trova: NDSM-Plein 1. Posizione su Maps

A’DAM Lookout

A’DAM Lookout, da visitare in 4 giorni ad Amsterdam

Cosa vedere ad Amsterdam in 4 giorni?

La nostra ultima tappa l’A’DAM, la torre più alta della città. Dalla sua terrazza panoramica, il Lookout potrai godere di una delle viste più belle di Amsterdam. Soprattutto se vai al tramonto.

Una volta in cima se lo vuoi, potrai salire sul Over The Edge, l’altalena panoramica più alta d’Europa.

In caso contrario potrai mangiare nel ristorante panoramico, oppure goderti un buon cocktail.

  • Biglietti: puoi accedere gratis all’A’DAM Lookout grazie alla Amsterdam Card.
  • Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 22:00.
  • Dove si trova: Overhoeksplein 5. Posizione su Maps

Vuoi consultare altri itinerari per Amsterdam? Leggi le mie guide:

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *