Quartieri Amsterdam

Quartieri Amsterdam: Le 8 zone migliori da visitare 2022

Vuoi sapere quali quartieri visitare ad Amsterdam?

Vuoi capire cosa vedere in ognuno di questi quartieri?

Nell’articolo in questione, troverai una lista con gli 8 migliori quartieri di Amsterdam e scoprirai: 

  • Dove si trova ognuno di questi quartieri.
  • Quali sono le sue origini.
  • Cosa vedere esattamente nei principali quartieri di Amsterdam.
  • In più ho incluso una mappa per ogni quartiere.

Buona lettura!

Prima di iniziare…

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO AD AMSTERDAM

Biglietti per le attrazioni più popolari

Migliori visite guidate

Dove alloggiare ad Amsterdam

Centro Medievale: Il quartiere centrale di Amsterdam

Quartiere centrale Amsterdam

Il centro medievale di Amsterdam è una delle zone di Amsterdam più antiche in assoluto. Venne fondata nel XIII secolo e oggi tutta la zona è considerata patrimonio dell’umanità.

Il centro di Amsterdam non è molto grande se confrontato con quello di altre capitali europee come Roma, Berlino o Londra.

Il centro è ben connesso al resto della città grazie alla sua stazione centrale, che è anche il “nodo” principale della città da cui è possibile raggiungere qualsiasi zona di Amsterdam e anche prendere un treno per le altre città vicine.

Cosa vedere nel centro medievale di Amsterdam?

Le principali attrazioni di questo quartiere sono:

  • Piazza Dam: è la piazza più importante della città. Ed è antica tanto quanto Amsterdam stessa. La piazza è circondata da alcune delle attrazioni più importanti del quartiere come Il Koninklijk Paleis, la Nieuwe Kerk e il Beurs van Berlage.
  • Palazzo Reale di Amsterdam è conosciuto Koninklijk Paleis, è il più importante alloggio ufficiale della famiglia reale olandese. Venne costruito nel 17esimo secolo in uno sfarzoso barocco olandese, capolavoro di Jacob van Campen. Gli interni sono incredibilmente ricchi, e il palazzo è visitabile dai turisti. Qui trovi i biglietti.
  • Begijnhof: il cortile delle beghine, è uno degli angoli più pittoreschi di Amsterdam. In pratica si tratta di un cortile circondata da casette che in passato erano abitate dalle beghine. Donne che avevano lasciato tutto per vivere aiutando il prossimo. L’ultima è morta nel 1971.
  • Nieuwe Kerk: che vuole dire “Chiesa Nuova”, il motivo del suo nome è che venne costruita per sostituire il più importante tempio religioso dell’epoca (che guarda caso venne poi chiamato “Oude Kerk” che vuol dire “Chiesa Vecchia”. La chiesa in questione è in stile tardo gotico e dal 1808 è la chiesa ufficiale delle incoronazioni e funzioni reali.

Il quartiere a luci rosse di Amsterdam

Quartiere a Luci Rosse di Amsterdam

Il quartiere a Luci Rosse di Amsterdam è uno dei più antichi al mondo, nonché insieme al quartiere medievale uno delle zone centrali di Amsterdam.

Venne fondato intorno al 1500 dopo l’arrivo dei protestanti. Il suo scopo era quello di intrattenere i numerosi marinai e navigatori di Amsterdam.

Oggi il quartiere è delimitato dai canali Singel, Oudezijds Voorburgwal e Nieuwezijds Voorburgwal.

Come arrivare nel quartiere a luci rosse?

Raggiungerlo è molto semplice perché fa parte del centro di Amsterdam e si trova a 5 minuti a piedi dalla Centraal Station.

Cosa vedere nel quartiere a luci rosse di Amsterdam?

Alcune delle attrazioni più popolari di questo quartiere sono quanto segue

  • Oude Kerk: la Chiesa Vecchia, è un bellissimo edificio gotico nel cuore del quartiere a luci rosse. Fu consacrata nel 1300 ed è uno degli edifici più antichi di Amsterdam. La chiesa è aperta ai visitatori e ospita anche un piccolo museo
  • De Wallen: questo è il nome della strada che attraversa il Quartiere a Luci Rosse. È pieno di vicoli e stradine strette, su cui si affacciano le vetrine dove le prostitute si mettono in mostra. È una delle strade più frequentate di Amsterdam
  • Museo della Prostituzione: questo museo si trova sul sito di un vecchio bordello. Racconta la storia della prostituzione ad Amsterdam dal Medioevo ai giorni nostri. È un museo piccolo ma interessante che offre una prospettiva diversa su una delle industrie più famose di Amsterdam.
  • Il Hash and Hemp Museum di Amsterdam: questo museo è dedicato alla storia della cannabis e dell’hashish. Racconta la storia di queste sostanze dal loro primo utilizzo da parte dell’uomo fino al loro attuale status di droghe illegali. Il museo è piccolo ma merita una visita per chi è interessato a questo argomento.

De Pijp

Quartiere De Pijp ad Amsterdam

De Pijp è uno dei quartieri più vivaci e multiculturali di Amsterdam. Si trova a sud del centro città, tra il fiume Amstel e il Sarphatipark. In un isolotto collegato al resto di Amsterdam grazie a 16 ponti.

Il suo nome “De Pijp” vuol dire “La Pipa” ed è dovuto alle sue stradine strette e allungate. Per diversi decenni fu un quartiere povero abitato per lo più da operai, oggi invece è un quartiere vivace pieno di caffè, ristoranti, bar e negozi.

Cosa vedere nel quartiere De Pijp?

Alcuni dei luoghi più popolari da visitare a De Pijp sono i seguenti:

  • Il Mercato Albert Cuyp: è il mercato più famoso di Amsterdam e si trova a De Pijp. Si tratta di un grande mercato all’aperto con bancarelle che vendono di tutto, dai prodotti freschi ai vestiti e ai souvenir. Il mercato è aperto tutti i giorni tranne la domenica.
  • Sarphatipark: è un grande parco nel centro di De Pijp. È un luogo popolare per rilassarsi, prendere il sole e fare picnic nei mesi estivi. Il parco dispone anche di un parco giochi, un campo da basket e un campo da calcio.
  • Heineken Experience: si tratta di un museo interattivo dedicato alla storia dell’azienda della birra più venduta in Europa, l’Heineken. Il museo si trova in quello che fu il primo stabilimento storico dell’Heineken e comprende un tour degli impianti e di come viene prodotta la birra, diversi giochi e impianti interattivi, una degustazione di birre e un negozio di souvenir. Esperienza super consigliata, da fare con gli amici!

Jordaan

Quartiere Jordaan Amsterdam

Il Jordaan oggi è uno dei quartieri più famosi e pittoreschi di Amsterdam. Ma in passato fu uno dei quartieri più squallidi e malfamati della città.

Era abitato per lo più da olandesi molto poveri o immigrati che giunsero in città durante il Secolo d’Oro olandese.

Il Jordaan si trova a ovest del centro città, tra il Singel e il Prinsengracht. È un labirinto di strade strette e canali fiancheggiati da alberi e case pittoresche.

Cosa vedere nel quartiere Jordaan?

Alcuni dei luoghi più popolari da visitare a Jordaan sono i seguenti:

  • La Casa di Anna Frank: si tratta della casa dove la piccola Anna Frank e la sua famiglia si nascosero dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. La casa è stata trasformata in un museo dal padre (l’unico che si salvò). All’interno potrai vedere il nascondiglio segreto della famiglia e diversi oggetti appartenuti ad Anna.
  • Museo Ons’ Lieve Heer op Solder: è un piccolo ma interessante museo situato in un’antica chiesa clandestina. In passato era frequentata dai cristiani cattolici nel periodo della Riforma Olandese che vietava le messe.
  • Egelantiersgracht: è un canale di Jordaan noto per le sue case pittoresche e i suoi alberi. È un luogo popolare per fare una passeggiata o un giro in barca.
  • Amsterdam Tulip Museum: questo piccolo museo è dedicato alla storia del tulipano, un fiore non autoctono dell’Olanda, ma che grazie al commercio con l’oriente, giunse in città diventando in poco tempo un vero e proprio simbolo del paese. Il museo racconta le sue origini attraverso filmati e rappresentazioni grafiche, oltre che diverse attrezzature usate in passato per la sua coltivazione.

Amsterdam Noord

Amsterdam Noord

Amsterdam Noord è il quartiere più a nord di Amsterdam, situato sull’altra sponda del fiume IJ. È raggiungibile con un traghetto gratuito che parte da dietro la stazione Centraal.

Il Noord è un quartiere relativamente nuovo, in quanto la maggior parte è stata costruita nel XIX e XX secolo. In passato era una zona paludosa e quasi disabitata.

Tuttavia, ci sono alcuni vecchi quartieri come il Nieuwendam Mer Kwartier, che risale al XVII secolo.

Cosa vedere nel quartiere Amsterdam Noord?

Alcuni dei luoghi più popolari da visitare ad Amsterdam Noord sono i seguenti:

  • Museo della Scienza NEMO: si tratta di un museo scientifico pratico e divertente sia per i bambini che per i ragazzi. Si trova su un’isola artificiale nel fiume IJ e può essere raggiunto in traghetto.
  • EYE Film Institute: è un museo dedicato al cinema, situato in un edificio che ricorda un occhio gigante. Il museo dispone di diversi teatri, spazi espositivi e una biblioteca.
  • A’DAM Lookout: si tratta di una terrazza panoramica girevole situata sulla torre più alta della città. In cima potrai sorseggiare un cocktail, decidere di mangiare nel ristorante o provare il brivido di giostrarsi dall’altalena più alta in Europa.
  • NDSM: è un vecchio cantiere navale che è stato trasformato in un centro culturale e hub creativo. Oggi ospita molti artisti, musicisti e designer che hanno qui i loro studi. Oltre a questo all’interno trovi diversi musei, installazioni artistiche molto interessanti e tantissimi ristoranti, caffè e bar. Il luogo ideale per passare una serata.

Museumplein il quartieri dei musei di Amsterdam

Quartiere Museumplein Amsterdam

Museumplein è il famoso quartiere dei musei di Amsterdam e ospita alcuni dei musei più importanti della città. La piazza è inoltre circondata da vari parchi, teatri e altre istituzioni culturali.

In origine la Museumplein era un campo fuori dalle mura della città dove si svolgevano le esercitazioni militari. Nel 1808 è stata trasformata in una piazza e le fu dato il nome di Koningsplein (Piazza del Re).

In seguito, dopo la costruzione di diversi musei nelle vicinanze, fu ribattezzata Museumplein.

Alcuni dei luoghi più popolari da visitare Museumplein sono i seguenti:

  • Museo Van Gogh: questo museo è dedicato a uno dei pittori più famosi d’Olanda, Vincent van Gogh. Ospita la più grande collezione al mondo delle sue opere, oltre a quelle di altri artisti del XIX secolo.
  • Rijksmuseum: è un museo nazionale che ospita una vasta collezione di arte e storia olandese, dal Medioevo ai giorni nostri. Nel 2013 è stato sottoposto a un’importante ristrutturazione e ampliamento ed è oggi uno dei musei più visitati di Amsterdam.
  • Stedelijk Museum: è un museo di arte moderna, situato in un edificio progettato dall’architetto olandese A.W. Weissman. Il museo ospita una collezione di arte del XIX e XX secolo, tra cui opere di van Gogh, Mondrian e Picasso.

Chinatown Amsterdam

Quartiere Chinatown ad Amsterdam

Chinatown si trova nella parte orientale di Amsterdam, vicino alla piazza Nieuwmarkt. È una delle Chinatown più piccole d’Europa ma ha comunque un’atmosfera molto vivace.

I primi immigrati cinesi arrivarono in Olanda nel XVII secolo, attratti dall’atteggiamento tollerante del paese nei confronti di culture e religioni diverse. Oggi la Chinatown di Amsterdam ospita una comunità di circa 500 persone provenienti da diverse province cinesi.

Cosa vedere a Chinatown?

Alcuni dei luoghi più popolari da visitare a Chinatown sono i seguenti:

  • Il tempio di He Hua, il più grande tempio religioso cinese nel continente europeo.
  • Hoi Tin: è uno dei ristoranti cinesi storici di Amsterdam, offre ottimo cibo ed è tutt’oggi frequentato da molti cinesi. Posizione

Leidseplein, zona di Amsterdam dedicata alla vita notturna

leidseplein il quartiere della vita notturna ad Amsterdam

Si tratta di una zona di Amsterdam situata nella parte poco a sud dal centro medievale. Il punto più importante della zona è l’omonima piazza che insieme a Piazza Dam, Rembrandtplein e Waterlooplein una delle più importanti della città.

La zona è ricca di bar, club, discoteche. Negli ultimi anni è diventata una delle zone più popolari per la vita notturna, sia per i turisti che per gli abitanti del posto.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *